“UN CLASSICO PER AMICO”


Frasi, parole che non potrò mai dimenticare…

Il-ballo-di-Ire-ne-Ne-mirovsky-Adelphi_su_vertical_dyn

Il ballo  di Irene Némirovsky ha la perfezione esemplare di un piccolo classico, poiché riesce a mescolare, tra gli altri temi, quelli più ardui dell’adolescenza: la rivalità madre-figlia, i pensieri di vendetta nei confronti degli adulti – che passano, in questo caso eccezionale, dall’immaginazione alla realtà.

 

 

Annunci

One thought on ““UN CLASSICO PER AMICO”

  1. Un classico per amico:”
    Il ballo” .
    Io ho letto questo piccolo classico e mi è piaciuto molto, perché mette in evidenza i problemi di un’ adolescente, in questo caso Antoinette che non sente l’affetto dei genitori, quindi viene trascurata; infatti loro la usano come un burattino, facendole fare tutto quello che loro volevano, rendendola triste. La famiglia Kampf inoltre è ad un passo per diventare una famiglia altolocata e sono tutti concentrati ad organizzare un ballo, che non degnano di uno sguardo la povera Antoinette.
    Alcune delle mie frasi preferite che evidenziano proprio queste cose sono:
    “Antoinette poteva piangere o ridere sotto i loro occhi, non si sarebbero degnati di vedere niente”, ” se non dovessi sapere che il giorno dopo crepano tutti di invidia, tanto vale dare il ballo ” e ” eppure cosa le costava che anche Antoinette avesse la sua parte di felicità”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...